Allontanamento

Allontanamento Api

 

Segnali d’infestazione

Nonostante il temuto pungiglione (presente solo nelle femmine), tutti gli imenotteri lo utilizzano solo in caso di difesa. L’istinto, a vista di questo animale, ci spinge ad agitarci per farlo allontanare, quando in verità così facendo, andremo a stressarlo, suscitando una risposta aggressiva. Diventano una vera minaccia nel caso si presentino in sciami, in quel caso significherebbe che vi trovate troppo vicini all’alveare, ossia un ambiente per loro da proteggere e potrebbero assumere un atteggiamento minaccioso.

Esistono numerosi prodotti “fai da te” purtroppo non consentiti in questo caso in quanto trattasi di una specie protetta che non può essere eliminata. L’ape è un indicatore biologico della qualità dell’ambiente nonché importantissima risorsa naturale, attualmente rappresenta una delle emergenze ecologiche in corso. Per liberarsene efficacemente e prevenirne il ritorno è necessario richiedere l’intervento di professionisti.

In Advance System ci occupiamo di allontanamento per privati, aziende e strutture da più di un decennio, utilizziamo una varietà di prodotti specifici, sicuri e certificati, studiati appositamente per l’allontanamento e la cattura della specie.


Contattaci subito per eliminare definitivamente il problema, analizzeremo insieme la situazione e troveremo la soluzione più adeguata in tempi brevissimi!

Recensioni Google 5 Stelle

La specie

Rappresentano gli Imenotteri sociali per eccellenza in quanto occupano uno dei livelli evolutivi più elevati tra gli insetti, soprattutto per quanto riguarda la trasmissione di informazioni, grazie a movimenti e rumori prodotti tra loro.
Le api sono l’unico insetto sociale sfruttato dall’uomo sin dall’antichità, è un insetto simbolico di miti, leggende e religioni, emblema dell’operosità. Vivono in società matriarcali pluriennali, formate da femmine, una sola feconda (regina) e migliaia sterili (operaie) e i maschi (fuchi) il cui ruolo è di fecondare la regina.
Le operaie nei primi giorni di vita secernono dalle ghiandole sopracerebrali la cosiddetta “pappa reale” che serve a nutrire tutte le larve nei primi tre giorni di vita e successivamente, per tutta la durata de loro sviluppo, quelle che daranno origine alle regine.
Le operaie superate questa prima fase, passano quindi a compiere tutti i lavori all’interno dell’alveare, quali ad esempio le cure della regina, la costruzione delle celle, la pulizia.
Mentre successivamente compiono l’attività all’esterno dell’alveare che si concentra soprattutto nella raccolta del polline e del nettare, la produzione della cera e del miele.

Problematiche per l’uomo

La reazione ad una puntura d’ape è il rossore conseguito da un rigonfiamento e da bruciore o prurito della zona interessata. Di solito è un effetto breve che svanisce col tempo, in caso di sensibilità cutanee o allergie particolari, possono presentarsi sintomi più gravi come soffocamento, perdita di coscienza, crampi addominali. Se si è punti da un’ape, è bene procedere con l’immediata rimozione del pungiglione ed eventualmente consultare un medico competente.