Disinfestazioni

Disinfestazione Cimici

 

Segnali d’infestazione

Le cimici dei letti non amano la luce, operano prevalentemente di notte, attratti dal calore umano e dal diossido di carbonio disperso con la respirazione.

Mentre le cimici verdi o marroni chiamate asiatiche si spostano preferibilmente di giorno, alla luce del sole e si nutrono di vegetali, causando anche danni agli stessi.

Esistono numerosi prodotti “fai da te” purtroppo non in grado di risolvere l’infestazione definitivamente. Adoperare un insetticida può risultare dannoso per la persona e l’ambiente circostante, oltre ad essere il più delle volte insufficiente ad eliminare il problema. Per liberarsene efficacemente e prevenirne il ritorno è necessario richiedere l’intervento di professionisti.

In Advance System ci occupiamo di disinfestazione per privati, aziende e strutture da più di un decennio, utilizziamo una varietà di prodotti specifici, sicuri e certificati, studiati appositamente per la disinfestazione professionale di qualsiasi tipologia di insetto.


Contattaci subito per eliminare definitivamente il problema, analizzeremo insieme la situazione e troveremo la soluzione più adeguata in tempi brevissimi!

Recensioni Google 5 Stelle

La specie

Le Cimidae sono parassiti temporanei di animali a sangue caldo (uccelli e mammiferi) e sono fortemente resistenti al digiuno; come gli adulti che trascorrono tutto l’inverno nei nidi delle rondini senza nutrirsi, in attesa che queste ritornino in primavera.

SPECIE PIU’ DIFFUSE

  1. La Cimex Lectularius, comunemente detta “cimice da letto”, probabilmente originaria dell’asia e praticamente presente in tutte le zone abitate dall’uomo. Dalle dimensioni simili ad una lenticchia, circa 6-8 mm, ha una forma appiattita e oblunga, ed è munita di antenne e zampe. Le cimici da letto vivono mediamente dai 4 ai 6 mesi e non sono sempre semplici da scovare: infatti non si insidiano direttamente sul corpo dell’ospite, ma invadono gli ambienti circostanti, nascondendosi.
    Nei paesi temperati la cimice da letto può compiere fino a 3 generazioni annuali ed ogni femmina depone circa 250 uova.
  2. Le Cimici Verdi; invece non sono insetti nocivi né per l’uomo né per gli animali e non sono veicolo di trasmissione di malattie. Il “difetto” di queste cimici è quello di essere particolarmente fastidiose per il rumore che emettono durante il volo e per il cattivo odore che sprigionano come arma di difesa. Sono insetti Fitofagi, ossia si nutrono di foglie e frutti ed è questa la ragione per cui nella stagione calda vivono anche negli orti e nei giardini. In autunno, l’elevata escursione termica tra le ore del giorno e della notte e delle piogge, invogliano queste cimici a lasciare le piante ed i prati (che solitamente popolano durante la primavera e l’estate) e cercare un riparo per poter affrontare il freddo della stagione invernale.

Problematiche per l’uomo

Le cimici hanno abitudini notturne attratte dal calore umano e dal diossido di carbonio disperso con la respirazione, spostandosi abilmente ed arrampicandosi con agilità sulle superfici di casa, raggiungono la vittima e vi si lasciano cadere sopra: a questo punto penetrano la pelle e con il loro apparato, preposto ad aspirare il sangue e, contemporaneamente, iniettare la propria saliva. Generalmente la puntura della cimice da letto consiste in un piccolo rigonfiamento rossastro e pruriginoso, dovuto alla classica reazione allergica, ma ogni persona può avere differenti risposte, variando da soggetto a soggetto. Mentre la cimice verde non causa danni diretti all’uomo.