Allontanamento

Allontanamento Piccioni

 

Segnali d’infestazione

La presenza di piccioni nella propria abitazione o struttura è praticamente ovvia. È importante tenere a mente di rimanere a debita distanza dalle feci, così da non rischiare di compromettere la propria salute. In generale è sempre meglio evitare di nutrirli e cercare di allontanare gli esemplari presenti.

Esistono numerosi prodotti “fai da te” purtroppo non consentiti in questo caso in quanto trattasi di una specie protetta che non può essere eliminata. Per liberarsene efficacemente e prevenirne il ritorno è necessario richiedere l’intervento di professionisti.

In Advance System ci occupiamo di allontanamento per privati, aziende e strutture da più di un decennio, utilizziamo una varietà di prodotti specifici, sicuri e certificati, studiati appositamente per l’allontanamento della specie.


Contattaci subito per eliminare definitivamente il problema, analizzeremo insieme la situazione e troveremo la soluzione più adeguata in tempi brevissimi!

Recensioni Google 5 Stelle

La specie

Il piccione, appartenente alla famiglia dei colombi, è una specie uniformemente diffusa ed odiata in tutto il mondo, si diffonde sia nelle campagne che nelle città. Non tutti sanno che il piccione possiede un cervello minuscolo ma la sua rete neuronale è talmente fitta da rendere questi esemplari notevolmente intelligenti. La specie selvatica che siamo abituati a vedere nelle piazze delle città, discende da quella domestica alla quale appartengono i piccioni viaggiatori, i piccioni ornamentali e quelli destinati alle preparazioni culinarie, le cui carni sono particolarmente apprezzate. Il piccione è un uccello di taglia medio-piccola; la sua lunghezza si aggira intorno ai 30 cm e la sua apertura alare è di circa 60-68cm. È facilmente riconoscibile per i suoi colori; la testa ed il collo assumono dei riflessi smeraldo mentre il resto del corpo è uniformemente grigio con delle caratteristiche strisce nere sull’esterno delle ali.

Problematiche per l’uomo

Il piccione è portatore, soprattutto grazie ai suoi escrementi che veicolano agenti patogeni, di oltre 60 malattie contagiose sia per l’uomo che per gli animali domestici e, alcune di esse possono rivelarsi addirittura mortali (per citarne alcune ricordiamo la candisodi, l’encefalite, la tubercolosi). Non è necessario il contatto diretto: il vento, gli aspiratori, i ventilatori possono trasportare la polvere infetta delle deiezioni secche negli appartamenti, nei ristoranti, negli uffici, negli ospedali o nelle scuole, contaminando alimenti, utensili da cucina, biancheria. Inoltre nelle colonie di volatili sono presenti anche ectoparssiti come cimici, pulci, zecche.